Elleke Boehmer

Elleke Boehmer

È nata a Durban e vive a Oxford. È autrice di cinque romanzi tra i quali Screens against the Sky, Bloodlines, Nile Baby e The Shouting in the Dark. Screens against the Sky è stato finalista per il David Higham Prize, Bloodlines per il Sanlam Prize e The Shouting in the Dark per il Barry Ronge Sunday Times Prize in Sudafrica. Boehmer ha scritto e curato più di quindici volumi, tra i quali Colonial and Postcolonial Literature, Stories of Women, Postcolonial Poetics e la biografia di Nelson Mandela tradotta in molte lingue. Indian Arrivals 1870-1915: Networks of British Empire ha ricevuto il premio ESSE 2015-16. Sharmilla, and other Portraits (2010) è la sua prima raccolta di racconti, seguita da To the Volcano, and other stories (2019). Sharmilla è il primo libro tradotto e pubblicato in Italia con il titolo La ragazza che parlava zulu e altri racconti. Elleke Boehmer è Professor of World Literature in English all’Università di Oxford e Fellow della Royal Society of Literature.