In offerta!

Il pensiero controrivoluzionario

 20,00  19,00

Descrizione

La Rivoluzione francese rappresentò per la civiltà cristiana una ferita mortale. L’evento rivoluzionario
si inscriveva in un secolare processo di trasformazione delle mentalità e sovvertimento degli ordinamenti. Diversi pensatori cattolici decisero però di opporvisi, denunciandone apertamente le aporie. Essi diedero così vita ad una scuola di pensiero che ha attraversato gli ultimi secoli
della storia d’Occidente, recando con sé una cristallina coerenza e la ferma volontà di trasmettere l’Eterno, in fedele aderenza al Magistero della Chiesa Cattolica. La riedificazione della Cristianità, quale “incarnazione sociale del Vangelo”, costituì l’asse portante della loro lotta, attraverso l’esposizione di una filosofia/teologia della storia radicalmente opposta a quella della modernità.