L’eredità di Felice Orsini

Dopo un breve profilo biografico del personaggio e la descrizione dell’attentato compiuto a Napoleone III nel 1858 (tratto dagli atti processuali), il libro intende analizzare, a duecento anni dalla nascita, il lascito di Felice Orsini, l’eredità “morale” che la sua vita e il suo eclatante gesto hanno impresso nelle menti e nei cuori degli epigoni e degli ammiratori che a lui si sono più o meno direttamente ispirati. L’excursus comprende gli attentatori indipendentisti e quelli anarco-socialisti di metà Ottocento, italiani e spagnoli, francesi e russi, fino a ricomprendere le suggestioni in campo artistico, musicale, letterario giunte sino alla soglia dei giorni nostri. Fu la nascita del terrorismo occidentale?

Pagine
262
Codice ISBN
978-88-33370-69-9
Prezzo
 17,00  14,45
Acquista online
Aggiungi al carrello