La scelta imperfetta

Amarsi a vent’anni di un amore poetico, passionale, incapace di mediazioni fino al culmine di un tentato suicidio e ritrovarsi, trent’anni dopo, a rivivere quel sentimento esaltante. E’ questo fuoco ad animare i due protagonisti del romanzo che appaiono quasi come figure mitologiche legate, loro malgrado, a un destino terreno, giocato tra estasi e cadute. Un destino che riduce ogni volta in cenere la loro speranza di assoluto. Nella prima parte sono ancora ragazzi dalla fragile e complessa personalità, sullo sfondo degli anni ’70. Costretti ad una separazione mai risolta, vengono coinvolti da nuove relazioni e responsabilità, hanno figli coi quali si dovranno confrontare. Qui finisce il sogno e inizia la vita reale con il suo carico di ostacoli e vendette. Il vero amore è un atto antisociale e la famiglia una tenace istituzione che tende a opporsi ad ogni mutamento. Il sentimento però, in questo caso, ha radici profonde, risorse che neppure i due protagonisti avevano immaginato.

Pagine
n.d.
Codice ISBN
n.d.
Prezzo
 17,00  14,45
Acquista online
Aggiungi al carrello