Il vulcano che pensa

La peculiarità di questo volume, oltre alla qualità dei singoli saggi che lo compongono, risiede nelle
ragioni sottese alla sua ideazione. Questo saggio a più mani offre al lettore una chiave di lettura per cercare di approfondire il rapporto endogeno tra la letteratura, i luoghi e le esistenze che essa ha narrato, ricercando, come recita il sottotitolo, il genius loci etneo. I saggi presenti all’interno del volume non sono solo legati tra loro dal leitmotiv del canto del Vulcano, ma il lettore attento si accorgerà che, in un continuum, essi disegnano una sorta di itinerario storico-letterario in quell’Etna che pensa ed è pensata: da quello di Rosario Castelli, a quello di Giuseppe Condorelli, di Marinella Fiume, Giuseppe Manitta, Dora Marchese, Paolo Sessa.

Pagine
n.d.
Codice ISBN
978-88-33370-58-3
Prezzo
 16,00  13,60
Acquista online
Aggiungi al carrello